Naviglio Pavese

Naviglio Pavese Milano

Per completare la costruzione del Naviglio Pavese, un canale navigabile lungo circa 30 km che collega Milano e Pavia, ci vollero ben cinque secoli (dal 1359 al 1819), per questo il suo percorso è anche un tragitto nella storia di Milano. Il canale si sviluppa a partire dalla Darsena di Porta Ticinese per poi sfociare nel Ticino.

Nasce come canale irrigatore per la tenuta del conte Galeazzo II Visconti, finché, nel 1457, Francesco Sforza si adoperò per far costruire un vero e proprio naviglio navigabile, il cui cantiere prosegue con alterne vicende fino all'approvazione nel 1600 del progetto degli ingegneri Giuseppe Meda e Francesco Romussi, sotto il governo del conte di Fuentes. Fu poi Napoleone, una volta conquistata Milano, a voler portare avanti i lavori, che furono conclusi, dopo la sua caduta, nel 1819. Lungo il suo corso è ancora possibile trovare alcuni vecchi barconi, riadattati a ristoranti e locali. 

Come ci arrivo

Naviglio Pavese
Milano