Basilica di Sant'Eustorgio

Piazza Sant'Eustorgio, 1 Milano

Si racconta che Sant'Eustorgio, di ritorno da Costantinopoli con le reliquie dei Re Magi, si dovette fermare proprio dove ora sorge la chiesa a lui dedicata, nonostante la sua intenzione iniziale di portare i sacri resti fino alla cattedrale di Santa Tecla. Una volta giunto in questo luogo, infatti, i carri divennero inamovibili, i cavalli e i buoi si impuntarono, e non fu possibile proseguire. Il santo allora capì che era qui che doveva sorgere la basilica che avrebbe ospitato i resti dei re Magi. Un capitello della chiesa ricorda la leggenda.

Le reliquie però non trovarono subito pace, infatti nel 1162 il Barbarossa le portò a Colonia, e solo nel 1904 una parte venne restituita alla chiesa di Sant'Eustorgio, dove sono custodite in un sarcofago marmoreo con dipinta una stella cometa. Il giorno dell'Epifania vengono esposte. Da visitare anche il cimitero paleocristiano, scoperto durante alcuni scavi archeologici negli anni '50 e '60.

Come ci arrivo

Piazza Sant'Eustorgio, 1
Milano